Mens sana.. e dieta sana!


Dieta e apprendimento

Ciao,

l’antico adagio Mens sana in corpore sano è il mio modo di salutarti dopo una settimana intensa di pratiche e incontri con studenti e professori. Per qualche scuola è periodo di colloqui! ;-) Il mio blog nasce anche dall’incontro con tanti genitori che esprimono le loro apprensioni nei confronti dei propri figli e le loro difficoltà di apprendimento. E in questi periodi intensi anche a me capita di esagerare, prendendomi impegni a tutte le ore, sacrificando pasti e tempo libero, per cercare di accontentare tutti (me compreso :-P )

Per questo motivo mi capita di ritrovarmi a fine giornata esausto e, tirando troppo la corda, mi ritrovo a dovermi lagnare davanti al medico… Il quale, bonariamente, si ritrova a dovermi fare il “predicozzo” e a dettarmi ciò che io solitamente consiglio a te.

Si studia bene e con passione quando le nostre condizioni psicofisiche sono buone. Invece, lo stress, diete non regolari o il solo affaticamento prolungato non permettono un apprendimento efficace. Oggi ti presento un elemento che compone il proverbio “una mente sana :

1) La dieta alimentare, spesso erroneamente intesa SOLO come dimagrante o “restrittiva”, è una componente fondamentale per il tuo benessere. La dieta invece è uno stile, un’abitudine che ci serve per poterci nutrire in modo adeguato. Non solo cosa mangi, ma anche come e quando lo mangi..

Per esempio, sapevi  che durante la digestione il sangue viene richiamato dall’apparato digerente, “sottraendolo” provvisoriamente al cervello? Per questo motivo è preferibile non affaticare il cervello subito dopo i pasti principali e aspettare almeno un’oretta.. Questo per te non dev’essere una scusa! ;-) Piuttosto che impegnarti in studio intenso, se hai da fare, sfrutta il tempo per ripassare, visto che la ripetizione richiede minore energia.. Allo stesso modo ti consiglio di evitare di mangiare durante lo studio. Piuttosto sfrutta le pause e “rifocillati” con frutta, yogurt, acqua..

2) Mangia ad orari regolari, non lasciare che la glicemia cali troppo. Avremo modo di parlarne con qualche esperto, ma qui ti lascio una regola: Assumi cibo regolarmente, ogni 3 ore circa.

3) Bevi acqua naturale! Non sono uno dalle regole precise (quanta e quale acqua), ma sono convinto che bere acqua naturale (senza aggiunte di bollicine, zuccheri, sapori artificiali…) sia un piccolo gesto di bontà che puoi fare a te stesso. L’acqua non avrà sapore, ma è l’elemento principale di cui siamo composti.

4) Usa il buon senso e mangia sano… I programmi TV, gli amici e i genitori, senza parlare degli esperti, molto spesso ti consigliano come e cosa mangiare, bere, consumare.. Io ti dico solo: usa il buon senso! Se hai bisogno di informazioni generali te le darò, ma tu sai già cosa è necessario mangiare e cosa è e deve rimanere uno sfizio..

5) E se, come me, ti sei ritrovato a dover “strafare”, recupera.. prenditi un pò di tempo per rilassarti e segui al meglio i miei consigli…

Molto probabilmente anche questo post avrà un seguito.. vorrei parlarti del movimento e di altre piccole curiosità che riguardano la relazione tra apprendimento e benessere.

Per ora ti auguro una buona settimana e un arrivederci a giovedì.

A presto!

Andrea

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: