Paura e Ansia


Ciao,

oggi ti parlo dell’importante differenza tra Paura e Ansia per chi studia e si trova davanti al momento di “dimostrare” di aver studiato..  E allora iniziamo subito col dire che

La Paura è un’emozione precisa:

Si ha paura di un animale, di un oggetto, di una persona, di una situazione precisa …
E, tanto per stare in tema,
Ho paura che il prof mi chieda proprio quell’argomento che ancora non ho studiato“..

La paura dell’interrogazione e/o dell’esame non è sempre dannosa.
L’importante è che questa paura nasca per qualcosa di esterno a noi e che possiamo evitare.

L’Ansia invece è una emozione a-specifica, cioè che proviene da qualcosa di non chiaro:
Ho paura dell’esame in generale, mi sento che non ce la farò mai a prepararlo…

Questa paura non riguarda qualcosa di specifico o una situazione precisa, ci fa concentrare su noi stessi, sulle nostre preoccupazioni, anziché sull’obiettivo da raggiungere.

Si manifesta con:

  • sensazioni fisiche di malessere che non sto qui ad elencarti per non suggestionarti
  • comportamenti inefficaci: scarsa concentrazione, disorganizzazione, perdita di tempo
  • senso di impotenza e frustrazione (non ce la farò mai)
  • previsioni catastrofiche
  • bassa autostima: paura di far brutta figura o essere considerato incapace dagli altri

Facciamo un esempio?
Come reagite quando la prof esclama:
La prossima settimana interrogo!
Oppure: ” Sono uscite le date degli esami“….

TA TA TA TAAAAAAAAAAAN! :-)

Il solo pensiero dell’ “interrogatorio” ti avrà sicuramente destabilizzato! ;-)

Se ci facciamo prendere dall’Ansia, in noi succede una cosa del tipo:
Ommioddio, l’esame! E’ troppo tardi, non ce la faccio, e poi l’altra volta è andata male a tutti.. chissà cosa succede se mi interroga e ci faccio una brutta figura? E poi non sono mica brava a studiare tutta quella roba!!

Insomma, chi si lascia guidare dall’Ansia entra in un circolo vizioso dal quale è necessario uscire  il prima possibile!
Come fare?
Innanziutto ricordiamoci che:

  1. La Paura fa bene quando arriva all’inizio: ci mette nella condizione di anticipare le difficoltà! Abbiamo così la possibilità di organizzarci, di darci una spinta all’azione..
  2. L’Ansia NON ci serve per raggiungere i nostri risultati: ci fa perdere tempo, ci fa star male.

E’ naturale che il percorso per liberarci dal circolo vizioso dell’Ansia è fatto di piccole conquiste giornaliere e non si cambia da un giorno all’altro (a meno che tu non creda ancora in Babbo Natale ;-) )
Però, per darci un taglio e scegliere la Paura anziché lasciarci comandare dall’Ansia stai attento a tutte le volte in cui la paura di una situazione precisa degenera in un qualcosa di diverso che non riesci a controllare e che ci fa star male “senza motivo”.

Inoltre, nei post futuri, potrai apprendere come ad ogni circolo vizioso si contrappone sempre un circolo virtuoso.
Per introdurre nella nostra vita da studenti un circolo virtuoso, vedremo come sia utile:

  • stuzzicare la nostra voglia di fare (motivazione)
  • avere cura di noi stessi e volerci più bene (autostima)
  • progettare la nostra vita da studenti anzichè sopravvivere ( o meglio.. sotto-vivere)
  • imparare a conoscere meglio le risorse del nostro corpo (strategie di rilassamento)
  • e usare qualche tecnicuccia niente male per superare le difficoltà!

Se ti è piaciuto l’articolo, se vuoi descrivere una tua esperienza di paura o ansia
(e magari come l’hai superata), se vuoi semplicemente farti vivo.. lascia pure un commento qui sotto!

A giovedì per il prossimo articolo!

Andrea

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: